Integrazione nel software applicativo

I sensori della serie scanCONTROL registrano per ogni misurazione un profilo formato da singoli punti di misura calibrati. Questi profili possono essere utilizzati singolarmente o combinati in un container e poi trasferiti in applicazioni proprie come array/matrix. Oltre al trasferimento dei dati dei singoli punti di misurazione e alle loro informazioni aggiuntive (ad es. intensità, lettura dei contatori) dalla propria applicazione è anche possibile controllare la completa configurazione del sensore.

Per l’accesso a tutte le funzioni di parametrizzazione e trasferimento di dati Micro-Epsilon mette a disposizione diversi strumenti ausiliari:

Lo scanCONTROL Developer Tool si basa sullo scanCONTROL SDK (LLT.DLL) e aiuta gli sviluppatori nell’integrazione dei sensori scanCONTROL nella propria applicazione:

  • Esempio di integrazione completo con codice fonte
  • Mouse-Over nei parametri scanner mostra la funzione associata di DLL
  • Accesso di lettura e scrittura sulla scheda del sensore
  • Visualizzazione di tutte le modalità di trasmissione per i dati scanner

Download scanCONTROL Developer Tool

La libreria C/C++ - per scanCONTROL supporta sia il caricamento statico sia quello dinamico. Vengono supportati stdcall e cdecl come convenzione di chiamata. Le singole funzioni della libreria sono documentate in dettaglio nella descrizione accanto delle interfacce e spiegate con esempi.

Il pacchetto di integrazione scanCONTROL SDK include:

  • File di libreria LLT.DLL
  • Documentazione per interfacce e scanCONTROL
  • Interfaccia per C#, Python e VB .NET
  • Numerosi esempi di programma per C++ e C# (ad es. trigger, modalità container)

Download scanCONTROL Windows SDK

L’integrazione in Linux avviene tramite una libreria C Open Source che è stata completata con alcune funzioni importanti per il controllo di scanCONTROL. Per una rapida integrazione dei sensori è disponibile una libreria C++ aggiuntiva, nella quale viene integrata tutta la funzionalità in un’API di semplice utilizzo.

La libreria si basa sullo standard GeniCam e permette quindi il controllo dei sensori tramite comandi GeniCam o direttamente tramite i parametri di controllo elencati nella documentazione. Sono anche disponibili alcuni programmi esemplificativi per favorire l’integrazione (ad es. trigger, modalità container). L’uso di PC ARM-Embedded (ad es. Raspberry Pi) è parimenti possibile con alcune limitazioni.

Download scanCONTROL Linux SDK

Il driver del dispositivo scanCONTROL per LabVIEW supporta una rapida integrazione dei sensori scanCONTROL nell’ambiente di programmazione LabVIEW della società National Instruments. L’accesso ai sensori scanCONTROL e alle loro impostazioni base è riprodotto nei singoli moduli che sono integrabili direttamente tramite una gamma di funzioni in VI personali. Il pacchetto comprende anche VI esemplificativi per illustrare questo processo di integrazione.

L’integrazione di sensori scanCONTROL nell’ambiente di programmazione LabVIEW si basa sulla libreria C/C++ LLT.dll della Micro-Epsilon. La documentazione dettagliata spiega come poter impostare i relativi parametri di sensore specifici.

Il driver del dispositivo scanCONTROL per LabVIEW:

  •     Corrisponde alle direttive del National Instruments per driver di dispositivi LabVIEW
  •     Supporta LabVIEW 2012 e superiore
  •     Include driver per 32 Bit e 64 Bit
  •     Semplice accesso a tutte le funzionalità tramite la gamma di funzioni
  •     Supporta l’interfaccia Ethernet
  •     VI esemplificativi
  •     Documentazione dettagliata

Download driver del dispositivo scanCONTROL per LabVIEW

Tutti i sensori scanCONTROL seguono lo standard GigE Vision (Gigabit-Ethernet for Machine Vision) della AIA (Automated Imaging Association).

Lo standard è ampiamente diffuso nel mondo dell’elaborazione delle immagini e viene quindi supportato da tutti i comuni Computer Vision Tools. Questo assicura una rapida integrazione senza intoppi nei diversi pacchetti software BV, anche per la valutazione 3D.

GigE Vision garantisce una sicurezza ottimale dei dati, performance perfette e brevi tempi di Design-In nell’implementazione. GigE Vision si basa su Gigabit-Ethernet e offre una potenza elevata di trasferimento dei dati. La tecnologia Ethernet offre vantaggi come lunghe tratte dei cavi senza l’uso di ripetitori/hub e l’uso di componenti di rete economici. Lo standard GigE Vision offre un ambiente aperto per la trasmissione di dati (ad es. profili, container) e segnali di controllo tra lo scanner laser e il PC. Sono possibili numerose opzioni di topologia di infrastruttura per applicazioni a scanner singolo e multiplo.

Luchsinger S.R.L.
info@luchsinger.it
+39 / 035 - 46 26 78
+39 / 035 - 46 27 90